Archivi del blog

Milano |Navigli 2

In primavera la città si vive “en plein air”

Maggio e giugno sono i mesi migliori per godersi Milano: i parchi e i giardini si riempiono di colori, le giornate si allungano e torna la voglia di stare all’aria aperta, anche solo per concedersi un paio d’ore di relax al termine di una lunga giornata lavorativa. Eccovi allora la nostra selezione di eventi da non perdere questa primavera per gustarsi la città al suo meglio.

pexels-photo-208213.jpeg

Il mercato residenziale del primo trimestre 2017: dove va l’Italia?

Qual è la situazione del mercato immobiliare italiano al momento? Quali andamenti si sono delineati per il primo periodo del 2017? Grazie ai dati acquisiti dall’Agenzia delle Entrate secondo un’elaborazione dell’OMI pubblicata nel giugno scorso, sono emersi statistiche e trend relativi al primo trimestre dell’anno. Il documento di quest’anno è stato strutturato seguendo nuove metodologie per ottimizzare la raccolta, l’interpretazione e la stesura dei dati, e secondo un Decreto Legislativo del 2016, la nota è ora stilata separando non residenziale e residenziale.

sigest_fig2_blog_mockuplibro (1)

Il giardino inaspettato – Dare respiro al verde nelle nostre città

L’equilibrio della vita metropolitana moderna si gioca sulla coesistenza di vaste costruzioni e imponenti edifici di cemento, e aree verdi in cui respirare ossigeno.
Per questo motivo la natura è importante: quando il verde è presente dove viviamo e dove abitiamo tutti i giorni, la nostra qualità di vita ne beneficia, poiché è sinonimo di benessere. Ne sono la prova anche le politiche amministrative delle città, sempre più orientate a valorizzare gli spazi verdi; grandi strategie, spesso rallentate dalla macchina della burocrazia e della politica stessa, alla base delle quali senza dubbio vi sono delle idee valide e mirate al benessere dei cittadini.

pexels-photo-169677

Megalopoli senza confini: la nuova identità iperconnessa dell’abitante

In un’epoca dominata dal concetto di “connessione”, il vecchio modo di intendere il termine porta alla necessità di rivedere completamente la visione dei trasporti e dei collegamenti nella loro essenza più filosofica. Se oggi esiste una netta separazione tra la connessione fisica e connessione virtuale portata dal progresso tecnologico, è nella città che ancora i due piani riescono a coincidere creando rapporti complessi e stratificati di senso.

milan-1507720_1920

L’area metropolitana di Milano: strategie per la città e il Paese

I crescenti processi di urbanizzazione e l’affermarsi di nuovi paradigmi produttivi e di consumo hanno portato ad una rinnovata attenzione alla città, considerata come l’attore principale per dare risposta a molte delle difficoltà che la crisi economica mondiale ha esasperato: dalla riduzione del potere di acquisto delle famiglie alle profonde forme di disagio giovanile; dalla rarefazione della rete di servizi all’ampliarsi delle diseguaglianze sociali, all’acuirsi delle problematiche demografiche (denatalità, invecchiamento, immigrazione…). Perché la città riesca però ad essere una reale e positiva risposta a buona parte delle problematiche esasperate dalla crisi è però indispensabile che sappia coniugare, al suo interno e con la sua area di gravitazione, le tante dimensioni della sostenibilità e tradurle in fattori di sviluppo.

NEWS

pasqua

Una Pasqua senza confini

“Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone.” Thor Heyerdahl, esploratore
SLV cam 11 garden 01 final

A Milano arriva l’Aurora

Nato dalla sinergia tra Värde Partners, Borio Mangiarotti e Sigest, il progetto residenziale “Aurora-La nuova Milano da vivere” è pronto a prendere il via. Un’area di 11.700 metri quadri tra via Silva, viale Eginardo e via Flavio Gioia, nella zona dell’ex […]