La casa di domani: come si stanno sviluppando le smart home

L’Internet of Things si espande anche in Italia, e la sua applicazione per le smart home è cresciuta del 23% rispetto allo scorso anno, secondo quanto riportato dalla School of Management del Politecnico di Milano in uno studio presentato lo scorso 23 febbraio al convegno ‘Smart Home: l’Internet of Things entra dalla porta di casa’.
drones-1620464_1920

L’Internet of Things si espande anche in Italia, e la sua applicazione per le smart home è cresciuta del 23% rispetto allo scorso anno, secondo quanto riportato dalla School of Management del Politecnico di Milano in uno studio presentato lo scorso 23 febbraio al convegno ‘Smart Home: l’Internet of Things entra dalla porta di casa’.

Ogni cosa è interconnessa

Ma cosa si intende esattamente per “internet of things” e “smart home”?

Questi due termini si stanno facendo spazio anche nello scenario immobiliare italiano ma il loro significato spesso non è chiaro a tutti. Con “Internet of Things” si parla di “una famiglia di tecnologie il cui scopo è rendere qualunque tipo di oggetto, anche senza una vocazione digitale, un dispositivo collegato ad internet, in grado di godere di tutte le caratteristiche che hanno gli oggetti nati per utilizzare la rete” (Davide Bennato, professore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei media digitali all’Università di Catania).

Una nuova concezione della domotica

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Grazie a questa definizione risulta più intuitivo anche il significato di smart home, ovvero una casa costruita secondo le avanzate tecnologie dell’internet of things dove si possano gestire molte funzioni mediante una connessione internet e un sistema gestionale, quale un’app. Si è arrivati a contare circa 290 soluzioni per una casa connessa, a partire da utilizzi base come accendere il riscaldamento o aprire il cancello, fino all’attivazione dell’allarme e delle videocamere di sorveglianza da remoto e senza il bisogno di trovarsi in casa o nelle vicinanze. Di fatto, si tratta di una personalizzazione totale ed interamente digitale della propria abitazione e delle sue funzioni.

La smart home in Italia

Qual è dunque lo stato dell’arte di questo fenomeno in Italia? Come anticipato, si è verificata una crescita significativa. Nonostante la filiera tradizionale composta da distributori ed installatori di materiale elettrico rimanga quella più utilizzata nel nostro paese, infatti, sta aumentando il numero di fornitori di servizi tecnologici per la progettazione di una casa “smart”.

pexels-photo-29532

Il settore maggiormente coinvolto nell’avanzamento dell’internet of things è quello della sicurezza, con l’introduzione di serrature che possano essere attivate o disattivate da smartphone, insieme a sistemi di sorveglianza più o meno avanzati. Ma una smart home ha un potenziale ben più ampio, e può avere al suo interno sistemi per la gestione dell’impiantistica che ne controllino anche i consumi, per contribuire a ridurli. Questi sistemi partono certamente dal presupposto che l’utente abbia una certa manualità con app e tecnologie in generale, requisito fondamentale perché i dispositivi facilitino effettivamente le attività quotidiane e non le rendano al contrario più macchinose. Molte startup stanno investendo proprio nel design di app intuitive e snelle, che collegate agli impianti domotici li rendano utilizzabili con un semplice gesto. Ci sono pertanto delle prospettive floride per questo settore in forte espansione, nonostante in Italia permanga una certa diffidenza da parte degli utenti finali, dove il 50% degli individui pensa che le tecnologie non siano ancora mature mentre il 26% teme per la propria privacy. Vista la particolare sensibilità del pubblico in questo campo, che coinvolgendo la sicurezza e l’utilizzo dell’abitazione si lega strettamente anche alla sfera personale dell’individuo, sta ora alle statistiche dimostrare il successo e la sicurezza di questi dispositivi e delle soluzioni smart per la casa.

Leave a Comment

NEWS

Vivere-sotto-Copertura-1

Vivere sotto copertura

Cogliere gli aspetti essenziali delle dinamiche che caratterizzano oggi il settore edilizio e immobiliare è lo spirito con il quale è stato elaborato il testo, pubblicato lo scorso ottobre, a […]