Sentimenti FIMAA Milano e Monza: più fiducia per il mercato immobiliare

Il mercato immobiliare di Milano e della Città metropolitana sono all’insegna della stabilizzazione delle compravendite e dei prezzi, con la previsione di un segno positivo per la chiusura del 2016. È quanto emerge dal Sentiment di FIMAA Milano Monza & Brianza (l’Associazione degli agenti immobiliari e d’intermediazione aderente a Confcommercio Milano) sul primo quadrimestre dell’anno.

Il mercato immobiliare di Milano e della Città metropolitana sono all’insegna della stabilizzazione delle compravendite e dei prezzi, con la previsione di un segno positivo per la chiusura del 2016. È quanto emerge dal Sentiment di FIMAA Milano Monza & Brianza (l’Associazione degli agenti immobiliari e d’intermediazione aderente a Confcommercio Milano) sul primo quadrimestre dell’anno.

08_casa“Nella prima parte del 2016 – rileva Enzo Albanese, Amministratore Delegato di SIGEST e Presidente di FIMAA Milano Monza & Brianza – il trend di mercato è migliorato, ma è prematuro parlare di ripresa certa. Se, infatti, le compravendite, secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, nei primi tre mesi sono cresciute (a Milano, solo per il settore delle abitazioni +26%) la percezione degli operatori associati ci indica come l’effervescenza registrata sia sostanzialmente la ‘coda’ delle compravendite del 2015 rogitate quest’anno. Non siamo, comunque, pessimisti: compravendite più stabili, assestamento dei valori e riduzione dei tempi di vendita sono indici di un mercato in buona salute in cui l’investimento può rappresentare un’ottima occasione con i tassi ai minimi storici e i prezzi tornati ai livelli anti-bolla.”

Nel mercato immobiliare residenziale, a Milano città cresce il clima di fiducia con un indice superiore di oltre il 23% rispetto agli ultimi tre mesi del 2015. Più fiducia anche nell’incremento dei prezzi di vendita mentre sono stabili i giudizi sugli scambi. A Milano città i bilocali e i trilocali sono gli appartamenti più richiesti. Le compravendite riguardano soprattutto l’acquisto della prima casa ed è il mutuo la modalità di finanziamento più impiegata (79%). Rallentano, invece, domanda e offerta di affitti (con canoni stabili).

Per leggere il Sentiment completo clicca qui.

http://www.ufficiostudifimaa.it/Sentiment_iq2016/sentiment_IQ2016.pdf

Leave a Comment

NEWS

Vivere-sotto-Copertura-1

Vivere sotto copertura

Cogliere gli aspetti essenziali delle dinamiche che caratterizzano oggi il settore edilizio e immobiliare è lo spirito con il quale è stato elaborato il testo, pubblicato lo scorso ottobre, a […]