Sentimenti FIMAA Milano e Monza: più fiducia per il mercato immobiliare

Il mercato immobiliare di Milano e della Città metropolitana sono all’insegna della stabilizzazione delle compravendite e dei prezzi, con la previsione di un segno positivo per la chiusura del 2016. È quanto emerge dal Sentiment di FIMAA Milano Monza & Brianza (l’Associazione degli agenti immobiliari e d’intermediazione aderente a Confcommercio Milano) sul primo quadrimestre dell’anno.

Il mercato immobiliare di Milano e della Città metropolitana sono all’insegna della stabilizzazione delle compravendite e dei prezzi, con la previsione di un segno positivo per la chiusura del 2016. È quanto emerge dal Sentiment di FIMAA Milano Monza & Brianza (l’Associazione degli agenti immobiliari e d’intermediazione aderente a Confcommercio Milano) sul primo quadrimestre dell’anno.

08_casa“Nella prima parte del 2016 – rileva Enzo Albanese, Amministratore Delegato di SIGEST e Presidente di FIMAA Milano Monza & Brianza – il trend di mercato è migliorato, ma è prematuro parlare di ripresa certa. Se, infatti, le compravendite, secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, nei primi tre mesi sono cresciute (a Milano, solo per il settore delle abitazioni +26%) la percezione degli operatori associati ci indica come l’effervescenza registrata sia sostanzialmente la ‘coda’ delle compravendite del 2015 rogitate quest’anno. Non siamo, comunque, pessimisti: compravendite più stabili, assestamento dei valori e riduzione dei tempi di vendita sono indici di un mercato in buona salute in cui l’investimento può rappresentare un’ottima occasione con i tassi ai minimi storici e i prezzi tornati ai livelli anti-bolla.”

Nel mercato immobiliare residenziale, a Milano città cresce il clima di fiducia con un indice superiore di oltre il 23% rispetto agli ultimi tre mesi del 2015. Più fiducia anche nell’incremento dei prezzi di vendita mentre sono stabili i giudizi sugli scambi. A Milano città i bilocali e i trilocali sono gli appartamenti più richiesti. Le compravendite riguardano soprattutto l’acquisto della prima casa ed è il mutuo la modalità di finanziamento più impiegata (79%). Rallentano, invece, domanda e offerta di affitti (con canoni stabili).

Per leggere il Sentiment completo clicca qui.

http://www.ufficiostudifimaa.it/Sentiment_iq2016/sentiment_IQ2016.pdf

Leave a Comment

NEWS

20161217114840-reitaly

Re Italy: il rilancio dell’immobiliare

Il RE ITALY si conferma uno degli eventi principali del settore italiano. Nel corso dell’ultima edizione invernale, il Winter Forum 2018, lo scorso 25 gennaio presso Palazzo Mezzanotte, sede della […]
Progetto Orti2 V8-ORTI interna MOD2

Sigest per Horti, “il segreto di Porta Romana”

Horti è un’iniziativa fondamentale per il tessuto urbano e di grande pregio residenziale per il portfolio immobiliare della città. Si tratta, infatti, di una vera e propria trasformazione urbana di […]
Milano

Milano vista da fuori il punto di vista del Times

Milano oggi, in questo 2018 che inizia, appare più compatta, evidenza che ciascuna scelta è sempre frutto di un lavoro di pesi e contrappesi. Questa consapevolezza comincia finalmente a diffondersi […]