RE ITALY WINTER FORUM 2017: Quali prospettive per il real estate italiano?

Il 19 gennaio scorso si è tenuto, presso la sede della Borsa a Milano, il RE ITALY Winter Forum 2017, convegno volto ad analizzare i trend di mercato e le prospettive di sviluppo del comparto immobiliare italiano.

La giornata ha rappresentato un vero e proprio momento d’interazione tra tutti gli addetti ai lavori, che si sono confrontati sui temi caldi e le sfide che attendono il mercato immobiliare per il futuro.

Enzo Albanese, CEO di Sigest, ha dichiarato a margine del convegno: “In questa giornata di discussione è venuta fuori in maniera evidente l’esigenza di muoversi tutti insieme, di parlare con una voce unica e di fare squadra per riuscire a rendere più forti e corpose le richieste del comparto immobiliare anche nei confronti dell’attività governativa, affinché siano introdotte nuove norme di cui c’è assoluta necessità. Nella legge di bilancio 2017 siamo rimasti orfani di una serie di elementi che dovevano andare a incentivare il mercato. Invece, per una serie di ragioni compresa la crisi di governo, non si sono ancora potute realizzare quelle novità normative che sono fondamentali per la ripresa del mercato”.

Secondo Albanese, infatti, le imprese dovrebbero poter ritirare gli immobili usati senza gravarli di una fiscalità troppo onerosa e far passare l’Iva sull’acquisto della prima casa dal 4% al 2%.

E a proposito dell’andamento del mercato immobiliare nei centri urbani italiani, Albanese pone l’accento sulla città di Milano che, anche nel 2017, si riconferma il punto di riferimento per il mercato nazionale. Secondo il CEO di Sigest, infatti: “nell’ultimo anno il numero delle transazioni nei grandi centri urbani è certamente ritornato positivo, soprattutto a Milano, città che da sempre anticipa il trend nazionale. Però sono ancora tante le incognite che derivano non solo dalla situazione italiana, ma anche europea. Il mercato immobiliare segue l’economia del Paese: se quest’ultima continua ad arrancare, non ci si può certo aspettare che il nostro settore produca risultati performanti.

Il 2017, dunque, sarà un anno di stabilizzazione del mercato immobiliare più che di vera e propria ripresa.

Leave a Comment

NEWS

HDP Cam torre-min

Ippodromo 8: innovazione, qualità e contesto green

Sigest advisor commerciale del progetto: ventidue piani con una vista unica su Milano, caratterizzati da un concept innovativo per gli spazi interni, ma anche aree e servizi condominiali, dal verde […]
OsservatorioProptech

Proptech: nasce l’Osservatorio Permanente Sigest

Obiettivo della nuova divisione è quello di intercettare,  nell’attuale scenario di forte spinta alla digitalizzazione anche del Real Estate,  le idee più innovative per la trasformazione dei servizi in un’ottica 4.0. Sigest […]