Nomisma fa il punto sul mercato immobiliare

Nonostante la ripresa sia confermata, la seconda parte del 2016 frena le aspettative di un definitivo consolidamento basate sui dati di inizio anno. È quanto emerge dagli ultimi dati elaborati dall’Osservatorio Immobiliare Nomisma.

Nonostante la ripresa sia confermata, la seconda parte del 2016 frena le aspettative di un definitivo consolidamento basate sui dati di inizio anno. È quanto emerge dagli ultimi dati elaborati dall’Osservatorio Immobiliare Nomisma.

A fronte di aumenti delle compravendite residenziali nei primi due trimestri del 2016, infatti, le previsioni di Nomisma per fine anno si fermano solo al +12,3%, appena sotto i 500mila scambi. In uno scenario che sembra rimanere sostanzialmente “piatto”, però, si distingue l’andamento delle grandi città che, con un +16,2% di scambi, si mantengono su un livello più elevato del dato nazionale.

 

Milano si conferma la città con i prezzi più alti, con una media appena sotto i 3mila euro al metro quadrato per l’usato abitabile (-0,1% rispetto ai primi due trimestri), che sale a 18mila per il segmento top. La media delle 13 grandi città si attesta rispettivamente a 1.890 e 8.790 euro.

 

I tempi di vendita sono in lenta diminuzione dal 2014, ma ancora superiori al periodo 2008-2011: a Milano, in particolare, essi si assestano in media sui 6,5 mesi. Anche la differenza tra prezzi richiesti e finali si sta attenuando, tuttavia resistono margini di trattativa medi del 15%, piuttosto elevati e superiori di 4-5 punti percentuali rispetto ai livelli pre-crisi. A Milano “si tratta” di meno: qui, infatti, lo sconto medio è del 12%.

 

Sul fronte delle locazioni, gli operatori riscontrano una stabilità di domanda e di contratti stipulati, con canoni che calano in media dello 0,8% quest’anno – con l’eccezione di uno +0,3-0,4% di Firenze e Venezia città e la stabilità di Milano – confermando variazioni più contenute rispetto alle compravendite, come già accaduto negli ultimi sette anni. Il canone medio per le abitazioni usate è pari a 94 euro al metro quadro all’anno (pari a 550 euro al mese per 70 mq).

 

Per saperne di più clicca qui.

Leave a Comment

NEWS

pasqua

UNA PASQUA SENZA CONFINI

“Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone.” Thor Heyerdahl, esploratore
SLV cam 11 garden 01 final

A MILANO ARRIVA L’AURORA

Nato dalla sinergia tra Värde Partners, Borio Mangiarotti e Sigest, il progetto residenziale “Aurora-La nuova Milano da vivere” è pronto a prendere il via. Un’area di 11.700 metri quadri tra via Silva, viale Eginardo e via Flavio Gioia, nella zona dell’ex […]