Milano: è tempo di “salone del mobile” 2017

La 56esima edizione del Salone del Mobile si aprirà tra poco meno di due mesi. Lo slogan dell’edizione di quest’anno recita “Il design è uno stato a sé” e i suoi punti forti saranno la ricorrenza dei vent’anni del SaloneSatellite e le due mostre ospitate all’interno dei padiglioni della fiera, sotto la vela di vetro disegnata da Massimiliano Fuksas.

Sarà organizzato un doppio appuntamento per celebrare la festa dei venti anni del SaloneSatellite: è prevista, infatti, una speciale edizione di quaranta pezzi commissionati ad altrettanti designer di fama internazionale, accomunati dal fatto di aver mosso i primi passi in una delle varie edizioni del SaloneSatellite, e una mostra antologica a cura di Beppe Finessi allestita negli spazi della Fabbrica del Vapore. Quest’ultima, intitolata “SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività” e concepita come una sorta di prosecuzione di quella curata dallo stesso Finessi dieci anni fa, raccoglie una selezione di prodotti al debutto in fiera come prototipi e poi entrati in produzione.

 

Ma quest’anno la Design Week milanese strizza l’occhio anche ai Millennials e al loro approccio allo spazio domestico, un’idea che ha ispirato a Simone Ciarmoli e Miguel Queda un progetto espositivo incentrato sulla tecnologia, sulla luce e sul design. DeLightFul – contrazione di Design, Light, Future e Living – esplora il modo di vivere di una generazione estremamente mobile e iperconnessa, per la quale la distinzione tra pubblico e privato si fa sempre più sottile. Parte integrante dell’istallazione sarà il cortometraggio di Matteo Garrone, che si concentrerà sull’abbattimento di un altro genere di barriera, quella tra interno ed esterno.

 

Le novità, però, non sono finite: per l’edizione 2017, infatti, il Fuori Salone cittadino si evolve, e il progetto Ventura Lambrate si espande con il progetto Ventura Centrale. Si tratta di un vero e proprio distaccamento che andrà a popolare gli spazi della sala dell’ex ristorante della Stazione Centrale, designato da Margriet Vollenberg (fondatrice e direttrice artistica) e Fulvia Ramogida (project manager).

Il piano di espansione prende avvio grazie anche a Grandi Stazioni Retail: per la prima volta in assoluto si apriranno ai visitatori le porte degli storici Magazzini Raccordati della Stazione Centrale di Milano, per presentare una selezione di design che, nel nuovo polo, comprenderà accademie internazionali e progetti di professionisti del design provenienti da oltre venticinque Paesi differenti, per una panoramica sulle tendenze del design contemporaneo su scala mondiale.

 

Leave a Comment

NEWS

pasqua

Una Pasqua senza confini

“Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone.” Thor Heyerdahl, esploratore
SLV cam 11 garden 01 final

A Milano arriva l’Aurora

Nato dalla sinergia tra Värde Partners, Borio Mangiarotti e Sigest, il progetto residenziale “Aurora-La nuova Milano da vivere” è pronto a prendere il via. Un’area di 11.700 metri quadri tra via Silva, viale Eginardo e via Flavio Gioia, nella zona dell’ex […]