MEET: al centro della Cultura Digitale a Milano

A Milano è nato MEET, il primo centro Internazionale per la Cultura Digitale. Il progetto è frutto dell’unione di Fondazione Cariplo e di Meet the Media Guru, piattaforma di idee ed eventi che indaga il tema dell’innovazione e del digitale come crocevia per la cultura, l’economia e le professionalità del nostro tempo.

A Milano è nato MEET, il primo centro Internazionale per la Cultura Digitale. Il progetto è frutto dell’unione di Fondazione Cariplo e di Meet the Media Guru, piattaforma di idee ed eventi che indaga il tema dell’innovazione e del digitale come crocevia per la cultura, l’economia e le professionalità del nostro tempo.

MEET, con sede presso l’ex Spazio Oberdan, è un’impresa sociale con la missione di contribuire a colmare il divario digitale in Italia, nella convinzione che l’innovazione sia un fatto culturale, prima ancora che tecnologico e che la diffusione della cultura digitale favorisca non solo la crescita dell’economia, ma anche delle opportunità e del benessere per tutti i cittadini.

Con un approccio esperienziale e immersivo, MEET si impegna a diffondere il digitale con un focus permanente sull’arte e la cultura, esponendo gli italiani – con particolare attenzione ai giovani e giovanissimi – all’incontro con coloro che a livello mondiale indagano e anticipano la trasformazione che stiamo vivendo.

 

 “Per Meet the Media Guru, Cultura Digitale è il DNA del tempo che viviamo, è il sistema di simboli e comportamenti che definisce il nostro presente. – ha dichiarato Maria Grazia Mattei, Direttore del neonato centro e fondatrice di Meet the Media Guru – Spesso, come accade a chi guarda in un cannocchiale rovesciato, si crede che il cambiamento tecnologico sia la causa quando è invece la conseguenza del nostro modo di vivere e di pensare. Qual è il pericolo di questo malinteso? È che ci trasformi in semplici fruitori di tecnologia sempre nuova. Mentre noi, presi dalla rincorsa verso l’ennesima novità, sopraffatti dalla fatica dell’aggiornamento costante, spaventati dal restare indietro – perdiamo il senso di tutto questo correre. Con il MEET vogliamo dare voce alla Cultura Digitale come un nuovo Umanesimo che tiene insieme gli elementi della travolgente trasformazione, senza lasciare nessuno fuori, in una logica di incontro e di inclusione”.

 

“La rapida accelerazione della tecnologia incide profondamente nel nostro modo di vivere e abitare. È interessante come la nostra identità passi sempre per i luoghi: MEET ha una sede, un indirizzo e un edificio perché è anche un luogo dell’incontro fisico.” – ha commentato Vincenzo Albanese, ceo Sigest  – “Facciamo gli auguri a Maria Grazia Mattei e a tutto il suo team per questa nuova avventura e siamo certi che la nostra collaborazione, iniziata nel 2016*, possa continuare nell’esplorazione di questo affascinate mondo phygital come integrazione di fisico e virtuale a servizio della qualità della vita delle persone.”

 

 

*Il Centro Studi Sigest ha realizzato in collaborazione con Meet the Media Guru e Maria Grazia Mattei due convegni dedicati al Digital Living, 2016, e a  L’innovazione urbana di Tim Jones, 2017.

Leave a Comment

NEWS

pasqua

Una Pasqua senza confini

“Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone.” Thor Heyerdahl, esploratore
SLV cam 11 garden 01 final

A Milano arriva l’Aurora

Nato dalla sinergia tra Värde Partners, Borio Mangiarotti e Sigest, il progetto residenziale “Aurora-La nuova Milano da vivere” è pronto a prendere il via. Un’area di 11.700 metri quadri tra via Silva, viale Eginardo e via Flavio Gioia, nella zona dell’ex […]