Ippodromo 8: innovazione, qualità e contesto green

Sigest advisor commerciale del progetto: ventidue piani con una vista unica su Milano, caratterizzati da un concept innovativo per gli spazi interni, ma anche aree e servizi condominiali, dal verde alla palestra.

Oltre 16 mila mq di moderni appartamenti in un tranquillo contesto residenziale nel cuore di San Siro.

Nasce Hippodrhome – complesso residenziale di oltre 16.000 metri quadri situato in via Ippodromo 8 a Milano – in grado di esprimere un innovativo concept abitativo, che coniuga una location unica a servizi di alto livello. Situato in un quartiere a vocazione storicamente residenziale e allo stesso tempo dinamico, le aree verdi e i servizi capillari che caratterizzano la zona di San Siro contribuiscono a valorizzare la vivibilità e la funzionalità dell’abitare.

La proprietà, una società del Gruppo Carlo Maresca S.p.A., ha affidato a Sigest – player Real Estate attivo da oltre trent’anni nel mercato residenziale, con focus particolare su Milano e Lombardia – il ruolo di Agency per la vendita delle unità abitative.

Il progetto architettonico è stato curato dello studio milanese Beretta&Associati,  in collaborazione con Prointegra Srl, società di progettazione del gruppo Maresca.

L’attività di commercializzazione segue l’incarico di Advisory – che Sigest ha coordinato dal 2016 al 2019 – in cui le approfondite analisi tecniche, commerciali, di sviluppo territoriale dell’area e del comparto, unite alla conoscenza puntuale della domanda nel quartiere, hanno permesso di elaborare una strategia in grado di gestire con competenza la creazione del progetto.

La fase di progettazione ha quindi tradotto in spazi, volumi e servizi gli insight evidenziati nella fase di Advisory.

Siamo orgogliosi di quello che è il risultato finale del progetto – afferma Maurizio Maresca, amministratore Unico della Società proprietaria  –  riteniamo di essere riusciti da un lato a creare un prodotto che coglie le più recenti tendenze dell’abitare, sia per quanto riguarda gli spazi pubblici che quelli privati, dall’altro di averlo fatto con grande attenzione alla qualità architettonica, ed il risultato ci sembra di indubbio interesse. Il tutto in un contesto che riteniamo unico a Milano per la presenza di verde a perdita d’occhio, ma raggiungibile dal Centro in pochi minuti.

Per noi è motivo di orgoglio essere in prima linea nella crescita di Milano, contribuendo a sviluppare sempre più il potenziale di una città che in termini di sviluppo immobiliare ha ancora moltissimo da offrire”.

“Abbiamo scelto il nome Hippodrhome non come semplice inglesismo – afferma Enzo Albanese, CEO di Sigest – ma per unire, anche nelle parole oltrechè nel progetto, la dimensione privata della casa a quella del contesto green che distingue il noto quartiere adiacente all’Ippodromo.HDP Cam Birdview-min

La scelta progettuale di dotare ogni appartamento di balconi, terrazzi o logge consente di vivere lo spazio esterno in maniera immersiva, arricchito dal panorama che è possibile godere da numerosi appartamenti.

Hippodrhome è a nostro avviso un esempio di successo della possibilità di esportare i nuovi trend contemporanei dell’abitare anche al di fuori del centro storico, vera sfida di Milano nei prossimi anni”.

 Il concept

L’abitare contemporaneo in città si è evoluto negli ultimi anni, trasformando completamente gli spazi della casa e i luoghi della socializzazione. Oggigiorno per progettare un’abitazione è necessario studiare luoghi e spazi secondo nuovi criteri che contemplino ambienti privati e comuni, in continuità con un quartiere che possa offrire servizi di alto livello ai residenti, valorizzando la socializzazione attraverso la presenza di spazi che favoriscano l’incontro.

Spazio privato

Hippodrhome è  caratterizzato da  un solido basamento su cui poggia una moderna torre a forma di parallelepipedo che si sviluppa su 22 piani, delineata da frangisole verticali, destinata a diventare un landmark, ossia un punto di riferimento nello skyline cittadino.

Ogni affaccio è di grande qualità: dalla quiete dei giardini condominali e pubblici dei piani più bassi, al verde aperto del Monte Stella e dell’Ippodromo del Galoppo di San Siro, fino a dominare lo skyline di tutta Milano nei piani alti. Queste sono le quinte “naturali” che circondano  Hippodrhome.

Le 145 unità abitative del complesso residenziale hanno diverse dimensioni, che variano da 42 a 188 metri quadri, corrispondenti ad una serie di tipologie che spaziano dal monolocale all’ampio attico. Lo studio approfondito della domanda ha permesso di identificare il mix tipologico e le superfici più richieste e apprezzate dal mercato. Ogni appartamento del complesso residenziale è stato progettato per ottimizzare i layout, sfruttando completamente le superfici e prevedendo l’utilizzo della tecnologia più evoluta a supporto della sicurezza e del comfort ambientale.

Uno dei punti di forza delle abitazioni è costituito dagli ampi terrazzi, pensati per essere vere e proprie “stanze in più” da arredare e da vivere appieno grazie al clima divenuto più mite negli ultimi anni. Alcuni appartamenti sono persino dotati di un giardino privato, che offre la possibilità di sperimentare la tranquillità del verde nella dimensione privata, anche in un contesto spiccatamente urbano come quello milanese.

Spazi condominiali e quartiere

La dimensione più privata della casa rappresenta una sfera essenziale del vivere, ma non risponde completamente alle esigenze dell’abitare contemporaneo, che secondo una definizione più “liquida” prosegue dall’appartamento al quartiere, e viceversa dall’ambiente urbano alle singole stanze della casa. Diaframma di questo flusso di persone e attività è lo spazio collettivo dell’edificio, che con ambienti di socializzazione e luoghi di relazione ha un ruolo sempre più nevralgico. In quest’ottica gli spazi condominiali di Via Ippodromo 8 vogliono essere un luogo dove proseguire la vita domestica, in modo complementare agli ambienti privati.

Hippodrhome è stato progettato per consentire ai residenti di integrare lo stile di vita urbano e quello green grazie all’area verde che circonda il complesso, dove passeggiare oppure rilassarsi in tranquillità.

Hippodrhome è dotato di ulteriori comfort esclusivi quali una palestra, una locker room, innovativo punto di ritiro che permette la consegna dei pacchi anche mentre l’inquilino non si trova in casa, uno spazio per biciclette e un’area co-working, quest’ultima perfetta per socializzare e lavorare in tranquillità. Un ulteriore agio offerto da Hippodrhome è la portineria, che consente di avere a disposizione servizi affidabili e costanti di assistenza e cura degli spazi.

Ampliando lo sguardo al quartiere S. Siro in cui si trova Hippodrhome, è una zona tranquilla e residenziale in forte sviluppo, ottima per rappresentare le direttive promosse dal nuovo Pgt, volte a riproporre al di fuori del centro storico ormai compatto e saturo la stessa qualità di servizi, in un ambiente meno congestionato e più verde, anche se ben collegato grazie alla prossimità con il nodo d’interscambio Lampugnano. L’area su cui sorge Hippodrhome è infatti una di quelle selezionate dal Pgt 2030 per l’insediamento di “Grandi funzioni urbane”, come ospedali, impianti sportivi, sedi amministrative e progetti di ampio respiro, che eleveranno ulteriormente il livello dei servizi in loco.

A due passi da Hippodrhome è situato il Parco Monte Stella, una superficie di 370.000 metri quadri particolarmente apprezzata sia dagli sportivi che dagli amanti della natura; inoltre, il Parco è uno dei luoghi al centro del progetto Raggi verdi, sviluppato dall’Associazione Interessi Metropolitano AIM con lo studio di progettazione paesaggistica LAND, che promuove la realizzazione di connessioni ecologiche quali piste ciclabili e pedonali, nate per collegare diverse aree del tessuto urbano.

Nel quartiere è inoltre presente un vero e proprio tempio dello sport milanese, l’Ippodromo del Galoppo di San Siro, un’area circondata da verde e dedicata interamente all’equitazione, meta ideale per gli appassionati di ogni età.

Dai nuovi appartamenti di Via Ippodromo 8 è possibile raggiungere in pochi minuti a piedi la linea metropolitana M1, che consente di arrivare in breve tempo al centro città, al polo fieristico Fiera Milano City e al moderno ed esclusivo quartiere di Porta Nuova, con i suoi grattacieli e i suoi spazi culturali, i negozi creativi e i locali di tendenza.

HDP Cam giardino 02-min

Leave a Comment

NEWS

HDP Cam torre-min

Ippodromo 8: innovazione, qualità e contesto green

Sigest advisor commerciale del progetto: ventidue piani con una vista unica su Milano, caratterizzati da un concept innovativo per gli spazi interni, ma anche aree e servizi condominiali, dal verde […]
OsservatorioProptech

Proptech: nasce l’Osservatorio Permanente Sigest

Obiettivo della nuova divisione è quello di intercettare,  nell’attuale scenario di forte spinta alla digitalizzazione anche del Real Estate,  le idee più innovative per la trasformazione dei servizi in un’ottica 4.0. Sigest […]