3 cose da imparare per vivere al meglio in un monolocale

Vivere in un monolocale può avere molti vantaggi: ideale per chi abita e lavora in una grande città e ama mantenere il massimo livello di indipendenza, questo tipo di immobile garantisce grande efficienza energetica e richiede un effort più ridotto per la sua manutenzione, pulizia e gestione.
image(1)

Vivere in un monolocale può avere molti vantaggi: ideale per chi abita e lavora in una grande città e ama mantenere il massimo livello di indipendenza, questo tipo di immobile garantisce grande efficienza energetica e richiede un effort più ridotto per la sua manutenzione, pulizia e gestione.

Scegliere un monolocale, tuttavia, implica adattarsi ad alcune peculiari condizioni che potrebbero mettere a disagio o creare difficoltà, meglio quindi non farsi cogliere impreparati al momento di acquistare o prendere in affitto questo tipo di struttura. Di seguito, qualche accorgimento da tenere a mente per vivere al meglio in un monolocale.

1. Poco spazio, tanti vantaggi

La prima cosa da imparare per vivere bene in un monolocale è che stare in un’area ridotta non è un limite, al contrario, potrebbe essere un incentivo: poco spazio significa anche poco tempo trascorso in casa per pulizie e manutenzione, meno effort per la quantità di arredi in favore di scelte smart e salvaspazio, e grande risparmio energetico. Per chi lavora in una metropoli e trascorre poco tempo a casa, si tratta di una soluzione molto comoda.

image(2)

2. Un mobile può avere tante funzioni

I mobili multifunzione sono il must-have per un monolocale dotato di tutti i comfort, anche per accogliere degli ospiti. Spazio allora a divani-letto a scomparsa o letti con cassettone sul fondo, lampade e tv con bracci direzionabili che si possono girare verso una zona o l’altra della stanza, tavoli salvaspazio con prolunghe invisibili e vani a scomparsa da distribuire in tutto l’ambiente per creare piani d’appoggio. La creatività e l’adattabilità sono assolutamente necessarie per chi voglia godersi appieno il proprio monolocale.

image(3)

3. Parola chiave: personalizzazione

Arredare un monolocale richiede grande attenzione e una pianificazione efficace oltre che efficiente: dalla selezione dello stile per gli arredi, i tessuti, i colori e i complementi, si passa poi alla selezione delle priorità funzionali, poiché non avendo molto spazio si deve decidere a cosa dedicarlo o come combinare due scopi in un’unica soluzione. Alla fine di questo processo, ecco un locale con carattere, una grande soddisfazione per chi ama dare un tocco personale alla propria casa.

Abitare in un monolocale può essere una decisione vantaggiosa, basta tenere a mente alcuni aspetti fondamentali ed essere preparati ed organizzati per viverlo al meglio: le dimensioni ridotte dell’immobile possono avere un impatto positivo a livello economico e gestionale, l’uso di mobili multifunzione risolve svariate problematiche e, per chi ama personalizzare al massimo la propria casa, il monolocale è la soluzione perfetta.

Leave a Comment

NEWS

Vivere-sotto-Copertura-1

Vivere sotto copertura

Cogliere gli aspetti essenziali delle dinamiche che caratterizzano oggi il settore edilizio e immobiliare è lo spirito con il quale è stato elaborato il testo, pubblicato lo scorso ottobre, a […]