Bonus legge di stabilità, cosa ci aspetta nel 2017

stocksnap_jonmp7tpgk

La nuova legge di stabilità, prevista per il  2017, racchiude in sé conferme e novità riguardanti le agevolazioni fiscali, che interessano chiunque abbia un immobile. 

Vediamo quindi punto punto quali sono le principali innovazioni nel testo che deve passare al vaglio delle camere.

Ristrutturazioni

Confermato il bonus per un risparmio del 50%, credito da spalmare però nell’arco di 10 anni. Si tratta di una misura già prevista precedentemente, che arriva a un massimo di 96 mila euro.

Ecobonus

Un’altra conferma: i lavori di efficientamento energetico vedono un bonus fino al 65% della spesa sostenuta, rimborsato in 10 anni. Parliamo quindi di lavori quali la sostituzione dei serramenti, i cappotti interni all’unità immobiliare. Un importante aiuto che ha spinto già diversi proprietari a svolgere lavori di ammodernamento rimandati per anni. A maggior ragione alla luce della novità riguardante i condomini, con un bonus del 75% sull’ammodernamento energetico. “Una novità importante” a detta del nostro CEO Enzo Albanese “ma occorre una scossa in più che rianimi tutto il settore, ad esempio un accorciamento dei tempi dei rimborsi”. Tra i suoi auspici infatti anche l’introduzione di uno “sconto sull’usato”, per chi compra per riammodernare. “Incentivare il mercato di sostituzione: questo a nostro avviso l’obiettivo da perseguire – continua infatti Albanese – Ciò potrebbe essere ottenuto attraverso un sistema di aliquote agevolate per le imprese che ritirino le abitazioni vetuste, le riqualifichino e le immettano nel mercato rigenerate. L’attività di ristrutturazione avrebbe inoltre come conseguenza un volano positivo per tutte le professioni della filiera. Sul fronte della locazione, invece, riteniamo sia auspicabile adottare misure per supportare le classi meno abbienti: l’eliminazione del pagamento dell’IMU per coloro che decidono di affittare a “canoni concordati” potrebbe rappresentare un buon punto di partenza.”

Sisma Bonus

L’agevolazione più alta (fino all’85%) riguarda gli adeguamenti per mettere in sicurezza gli edifici dai terremoti. Un’agevolazione che riguarda anche i tempi dei rimborsi, dimezzati rispetto alle altre proposte: solo 5 anni di tempo massimo. Sarà finanziato sino al 2021, ed esteso anche alle seconde case e alle attività produttive.

Mobili ed elettrodomestici

L’ultima conferma riguarda il bonus del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici per gli under 35 che effettuano ristrutturazioni o comprano la prima casa.
La legge di stabilità dovrà essere approvata in via definitiva entro il 23 dicembre. Se le misure qui descritte dovessero essere confermate, l’ammodernamento del patrimonio immobiliare italiano potrebbe avere un’ulteriore spinta, decisiva per la ripresa convincente e solida del mercato.

One Comment

[…] Bonus legge di stabilità, cosa ci aspetta nel 2017 […]

Leave a Comment

NEWS

Tramonto Maldive

Buone vacanze da Sigest!

” A man travels the world over in search of what he needs and returns home to find it.” George Moore, celebre letterato irlandese dello scorso secolo, attraverso questa citazione […]