Il futuro è adesso… casting per nuovi professionisti

Se desiderate che il vostro futuro, quello che è già qui, ora, appena fuori dalla porta, e che riguarda le vostre scelte per i prossimi 15 anni della vostra famiglia, sia uno spazio e un tempo non da subire o percepire confusamente dai media, bensì da gestire, allora è bene informarsi o ancora meglio affidarsi a dei buoni interpreti, a coloro che si sono preparati per questo ruolo e che costantemente si aggiornano per svolgerlo al meglio.
pexels-photo-266044.jpeg
Se desiderate che il vostro futuro, quello che è già qui, ora, appena fuori dalla porta, e che riguarda le vostre scelte per i prossimi 15 anni della vostra famiglia, sia uno spazio e un tempo non da subire o percepire confusamente dai media, bensì da gestire, allora è bene informarsi o ancora meglio affidarsi a dei buoni interpreti, a coloro che si sono preparati per questo ruolo e che costantemente si aggiornano per svolgerlo al meglio.

Il futuro attuale, quello che già è in atto con risultati previsti entro il 2030/2050 e a questo punto irreversibili prevede per il mondo immobiliare sfide e scenari inediti, che possono essere qui ridotti ad alcune enunciazioni esemplari, ma che in realtà rispecchiano i risultati di studi, analisi, ricerche condotte da anni nelle migliori università e centri specializzati del mondo per disegnare uno scenario sociologico/abitativo del nostro immediato futuro, quello che ci aspetta una volta girato l’angolo.

Nel 2030
ci saranno 41 megalopoli con più di 10 milioni di abitanti (erano 10 nel 1990), 63 città tra 5 e 10 milioni di abitanti (21 nel 1990) e ben 558 città tra 1 e 5 milioni (239 nel 1990); la crescita maggiore avverrà in particolare in sette nazioni: India, Cina, Nigeria, Indonesia, USA, Pakistan e Repubblica Democratica del Congo. Quest’ultima informazione ci conduce immediatamente ad un secondo e ad un terzo dato: lo spostamento geografico dei centri di potere economico e i nuovi equilibri da trovare tra megacentri urbani e territorio rurale.


Ci sarà
una nuova classe media di grandi numeri che favorirà il mercato del real estate con un’enorme richiesta di proprietà abitative, beni e intrattenimento secondo nuovi standard e migliori infrastrutture.



Il real estate rappresenterà presto
uno degli asset più richiesti per investimenti a livello mondiale, implicando nuove modalità di gestione del rapporto tra finanza e mondo immobiliare. Entro il 2030, sarà necessaria una nuova capacità di gestione e utilizzo delle risorse naturali, con un bisogno per la sostenibilità globale pari a + 50% per il cibo, + 45% per l’energia e + 30% per l’acqua.

Bastano solo queste prospettive per comprendere quante e quanto importanti siano le implicazioni per il nostro vivere e, per quanto ci riguarda, per il mondo immobiliare in ogni sua espressione. Abbiamo gli strumenti, le capacità e il sapere per guardare senza allarmismo e ansia ai cambiamenti che il futuro ci propone, al contrario possiamo vivere l’entusiasmo di essere partecipi nella costruzione (nessun termine più appropriato per il mondo immobiliare) di un nuovo mondo sostenibile, abitabile in un equilibrio sia naturale che sociale. Per questo bisogno e con questo entusiasmo i professionisti RICS operano in tutti i campi della costruzione, gestione del terreno e delle proprietà, con le capacità e qualità necessarie a rispondere al futuro che è già presente.  

L’abilità di interpretare le nuove esigenze del mercato, di maturare nuove competenze, di essere sempre aggiornati sull’utilizzo delle informazioni e delle tecnologie più avanzate, nel segno ineliminabile di una sempre più grande trasparenza e un comportamento etico sono le caratteristiche che definiscono i professionisti RICS. Le loro comprovate esperienze, i costanti e obbligatori corsi di aggiornamento, la definizione di standard internazionali, sono le modalità con cui RICS intende garantire ai clienti del mondo immobiliare la possibilità di un’informazione, interpretazione e consulenza tecnica del nostro tempo, in ogni paese del mondo. Sappiamo inoltre quali sono i nostri prossimi passi per continuare a rappresentare questa professionalità, rendendola più dinamica e aperta a nuovi campi di azione, a utilizzare al meglio la tecnologia e la condivisione dell’informazione, privilegiando il talento individuale, aprendo nuove modalità di interazione tra pubblico e privato e soprattutto ponendo il valore etico al centro di ogni azione.

Ora, oggi, siamo pronti per il casting del futuro!

Leave a Comment

NEWS

Vivere-sotto-Copertura-1

Vivere sotto copertura

Cogliere gli aspetti essenziali delle dinamiche che caratterizzano oggi il settore edilizio e immobiliare è lo spirito con il quale è stato elaborato il testo, pubblicato lo scorso ottobre, a […]