AREL, dove le donne dell’immobiliare italiano fanno rete

Il settore immobiliare rappresenta un’eccellenza storica dell’economia italiana, un’eccellenza diventata tale grazie al lavoro e alla preparazione anche di tante professioniste che vi operano, e allo scambio di idee, tecniche e competenze. Per questo motivo è nata AREL Associazione Real Estate Ladies, che oggi è presente su tutto il territorio nazionale, e annovera attualmente circa 260 iscritte.
aos2-gallery-socie16 (Custom)

Il settore immobiliare rappresenta un’eccellenza storica dell’economia italiana, un’eccellenza diventata tale grazie al lavoro e alla preparazione anche di tante professioniste che vi operano, e allo scambio di idee, tecniche e competenze. Per questo motivo è nata AREL Associazione Real Estate Ladies, che oggi è presente su tutto il territorio nazionale, e annovera attualmente circa 260 iscritte.

Prendi quindi un’associazione. Un gruppo di persone, unite per il raggiungimento di un determinato scopo, con un atto costitutivo, uno statuto, altre regole non dichiarate, una struttura che agisce su base volontaristica.

Aggiungi il genere. Donne, capaci, tenaci, diverse ma simili. Completa con la professione.

Il mondo immobiliare a trecentosessanta gradi. Quello che realizza gli spazi, siano case, uffici, negozi, e quello che gli spazi li gestisce. Quello che ti indirizza nelle scelte e quello che nelle scelte decide di investire. Quello che pensa all’aspetto della città e quello che con il tratto la disegna. Quello che forma le nuove leve e quello che poi le guida. Quello che questo mondo ti racconta e anche chi lo critica.

Prendi tutto, aggiungi una buona dose di passione e inizierai a intravedere cosa è AREL, Associazione Real Estate Ladies, che con l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo 2017-2019 prosegue il percorso intrapreso undici anni fa, iniziato da un’idea coraggiosa di Paola Lunghini con il supporto di Barbara Polito, e che negli anni ha sempre saputo attingere alla qualità, eterogeneità e volontà delle Associate.

Costituita a luglio 2006, AREL Associazione Real Estate Ladies nasce per creare questo spazio,

Siamo nate più di dieci anni fa, agli sgoccioli del clima positivo, cullate dal ricordo delle grandi operazioni di sviluppo, dei trend di crescita, delle possibilità illimitate, abbiamo poi seguito tutta la nostra evoluzione associativa negli anni della crisi del nostro settore. Si è creato un ambito in cui le professioniste e le manager che operano nel settore del real estate italiano possano confrontarsi, condividere e approfondire le rispettive esperienze per contribuire all’innovazione del settore immobiliare da una prospettiva femminile, ben rappresentata nel paese.

Come fa un’associazione, giovane, nuova, inizialmente piccola piccola ad essere ancora qui?

AREL è una associazione di persone e AREL rappresenta la professionalità femminile nel nostro settore. Le socie hanno costruito la propria competenza lavorando seriamente e, se la strada per la parità di genere all’interno del mondo del lavoro è ancora lunga, AREL insegna che la meritocrazia può esistere, che un approccio etico è dovuto ma una volta attuato è anche voluto.

 

aos2-gallery-socie13

 

Ed ancora l’associazione ha creato un supporto costante, legando le proprie azioni all’idea del superamento, del rinnovamento e della ricostruzione.

Il supporto si concretizza nell’offerta di informazione e conoscenza reciproca, e da qui nascono i business lunch, la comunicazione formale e informale, diffuse con la newsletter settimanale e con le nostre pagine sui social network, i convegni e le visite tecniche, i momenti di incontro conviviale, i nostri aperitivi, che hanno il fine di creare e confermare relazioni e opportunità. Il supporto si concretizza nei rapporti consolidati e rinnovati con le società del settore, con le altre associazioni e con la Federazione di cui facciamo parte.

Possiamo contare sulla fiducia delle nuove arrivate, sull’appoggio di chi è presente dal primo momento, possiamo sostenere la voglia di imparare delle più giovani, possiamo profittare di noi tutte per portare avanti le finalità e gli obiettivi associativi all’interno delle nostre attività professionali.

Volontà e perseveranza sono preziose, capacità ed esperienza indispensabili.

Tu mi chiedi: raccontami di AREL.

Ti rispondo: siamo arrivate a 10 e continuiamo da 11.

 


 

Francesca Zirnstein è presidente di AREL dal 2011. Architetto e MRICS, ha una lunga esperienza nel settore immobiliare e ricopre diverse cariche di responsabilità. Dal 2005 è Direttore dell’Area Formazione di Scenari Immobiliari, realtà di cui occupa anche la carica di Direttore Generale, coordinando un gruppo di 30 persone impiegate nell’advisory immobiliare, ricerca, analisi di mercato e studi di fattibilità. Dal 2014 è Segretario Generale di Federimmobiliare.   

Immagini da arelitalia.com

Leave a Comment

NEWS

20161217114840-reitaly

Re Italy: il rilancio dell’immobiliare

Il RE ITALY si conferma uno degli eventi principali del settore italiano. Nel corso dell’ultima edizione invernale, il Winter Forum 2018, lo scorso 25 gennaio presso Palazzo Mezzanotte, sede della […]
Progetto Orti2 V8-ORTI interna MOD2

Sigest per Horti, “il segreto di Porta Romana”

Horti è un’iniziativa fondamentale per il tessuto urbano e di grande pregio residenziale per il portfolio immobiliare della città. Si tratta, infatti, di una vera e propria trasformazione urbana di […]
Milano

Milano vista da fuori il punto di vista del Times

Milano oggi, in questo 2018 che inizia, appare più compatta, evidenza che ciascuna scelta è sempre frutto di un lavoro di pesi e contrappesi. Questa consapevolezza comincia finalmente a diffondersi […]