Benvenuta primavera: come arredare il terrazzo e creare uno spazio di relax

Con l’arrivo della primavera e grazie a giornate sempre più lunghe e calde, si inizia a trascorrere più tempo all’aria aperta. Spazi come il giardino, la veranda o il terrazzo tornano ad essere oggetto della nostra attenzione in vista di un utilizzo più intensivo nei mesi a venire e si è sempre alla ricerca di nuovi modi per organizzare l’outdoor e renderlo confortevole. Oggi vogliamo proporvi qualche idea per arredare il terrazzo, non solo in modo funzionale ma anche come vero spazio di relax, grazie a tavoli, sedie, cuscini, divani, poltroncine per esterni, luci, piante e coperture.
apartments-1845884_1920
Con l’arrivo della primavera e grazie a giornate sempre più lunghe e calde, si inizia a trascorrere più tempo all’aria aperta. Spazi come il giardino, la veranda o il terrazzo tornano ad essere oggetto della nostra attenzione in vista di un utilizzo più intensivo nei mesi a venire e si è sempre alla ricerca di nuovi modi per organizzare l’outdoor e renderlo confortevole. Oggi vogliamo proporvi qualche idea per arredare il terrazzo, non solo in modo funzionale ma anche come vero spazio di relax, grazie a tavoli, sedie, cuscini, divani, poltroncine per esterni, luci, piante e coperture.

La copertura del terrazzo

Innanzitutto, si dovrà partire dalla struttura del terrazzo, fondamentale per valutarne le possibilità funzionali; ad esempio, se si tratta di un terrazzo completamente scoperto ed esposto al sole nelle ore più calde, si dovrà pensare all’aggiunta di una protezione, che si potrà pianificare solo una volta verificato lo stato di effettiva agibilità del terrazzo. La copertura potrà essere limitata alla parte superiore oppure coinvolgere anche il perimetro del terrazzo e renderne possibile la chiusura in caso di maltempo o per specifiche necessità. Nel caso di un terrazzo molto piccolo, quest’ultima opzione non è sempre realizzabile, pertanto la fase di valutazione deve tenere conto anche delle dimensioni dell’area. Terrazzi molto grandi come quelli delle Residenze Le Ninfee permetteranno maggiore spazio di manovra e personalizzazione.

Poltrone, divani e relax in terrazzo

Al termine delle opportune verifiche e dell’aggiunta o meno di strutture permanenti o semi-permanenti come tende a rullo o coperture, il terrazzo è pronto per essere arredato. La prima cosa da considerare è la funzione che lo spazio andrà a ricoprire: se si tratta di una zona relax, si può partire da poltroncine, chaise-longue, divanetti, sdraio e tavolini, selezionandoli a seconda dello stile preferito per l’outdoor. I trend del momento vanno dal minimal al vintage/country-chic, rispettivamente con complementi moderni e lineari in colori basici e vetro, oppure oggetti spaiati in legno effetto invecchiato. Questo secondo stile è perfetto per gli amanti del fai-da-te, che potranno sfruttare bancali per i mobili e stoffe, barattoli di vetro, spago di canapa e vecchi oggetti per i dettagli decorativi.

Tavoli e sedie per cene e aperitivi

Per chi intendesse usare il terrazzo per cene, aperitivi e altri momenti di convivialità, l’arredamento outdoor offre numerose opzioni come tavoli estendibili per accogliere gli ospiti, sedie confortevoli e dai materiali resistenti arricchite da comodi cuscini, divani da esterni per le occasioni più chic, nonché elementi più decorativi come le tende, sempre di grande effetto, o ancora piante e fiori, che spesso possono anche essere disposti sui parapetti per un aspetto curato e piacevole e per garantire la privacy.

Quali materiali usare

Nella scelta dei materiali si dovrà certamente considerare il budget a disposizione, ma anche l’esposizione dell’arredo agli agenti atmosferici: la plastica rimane il materiale con il rapporto qualità- prezzo più vantaggioso, tuttavia vimini e bambù rimangono opzioni molto apprezzate per l’esterno grazie al loro look esotico ed elegante. I più recenti trattamenti per questi materiali li rendono anche meno suscettibili alle intemperie.

Le luci nel terrazzo

Infine, qualche accorgimento estetico come l’aggiunta della giusta illuminazione (a questo proposito, è bene verificare che sia presente un numero adeguato di attacchi elettrici), che può spaziare da lampade outdoor effetto vintage alle moderne sfere a led molto in voga, alle classiche ed intramontabili candele. L’atmosfera sarà perfetta, così come il vostro terrazzo.

Leave a Comment

NEWS

05_milano_nuove_architetture

Archistar a Milano firmano nuovi edifici gioiello

Negli ultimi anni, Milano è stata al centro di una straordinaria rivoluzione dal punto di vista architettonico, con un fortissimo slancio verso la modernità di cui i grattacieli di Porta […]
contrato-compraventa-vivienda1

Legge sulla concorrenza nel mercato immobiliare

Lo scorso 29 agosto è entrata in vigore la legge concorrenza (la n.124/2017) che si inserisce nelle trattative di compravendita immobiliare con un’opzione che potenzialmente potrebbe mettere in difficoltà soprattutto […]