Guida ufficiosa al Salone del Mobile 2017

Dal 4 al 9 aprile si apriranno le porte del Salone Internazionale del Mobile a Milano presso gli spazi espositivi di Rho. I primi 3 giorni di fiera saranno dedicati al trade, mentre durante il weekend l’ingresso sarà esteso anche ai privati. Siamo arrivati alla 56a edizione di questo importante evento che unisce e fa incontrare brand, imprese, esperti e appassionati del mondo dell’arredo e del design su un terreno comune, coniugando in 5 intensi giorni cultura, innovazioni e business del settore.
Courtesy Salone del Mobile.Milano
Dal 4 al 9 aprile si apriranno le porte del Salone Internazionale del Mobile a Milano presso gli spazi espositivi di Rho. I primi 3 giorni di fiera saranno dedicati al trade, mentre durante il weekend l’ingresso sarà esteso anche ai privati.
Siamo arrivati alla 56a edizione di questo importante evento che unisce e fa incontrare brand, imprese, esperti e appassionati del mondo dell’arredo e del design su un terreno comune, coniugando in 5 intensi giorni cultura, innovazioni e business del settore.

In concomitanza con l’evento ufficiale, anche quest’anno, verranno organizzati quelli del Fuorisalone. Si tratta di manifestazioni indipendenti che si tengono in diverse zone di Milano con aperture straordinarie, mostre ed esposizioni, la maggior parte delle quali vengono rese più accessibili dall’ingresso gratuito. Il Fuorisalone è pertanto da considerarsi una spontanea estensione del Salone, che ne amplifica la risonanza e va a diffondere in tutta la città un’atmosfera internazionale e vivace.
Il Salone registra un’affluenza numerosissima ogni anno: nel 2016, la manifestazione ha attirato insieme quasi 400 mila persone e anche le stime per quest’anno promettono bene, con 300.000 visitatori attesi da 165 paesi. Come sempre, il Salone vedrà l’introduzione di prodotti, realtà e progetti in innumerevoli contesti differenti e interessanti, ed esplorarli può rivelarsi molto arduo. Per questo, abbiamo stilato per voi una guida sintetica per l’edizione 2017, così da scoprire insieme quali saranno i temi, le novità e gli eventi da non perdere del Salone.

32417980770_0915003d27_o

Courtesy Salone del Mobile.Milano


Quando apre il Salone?

Il Salone inizierà martedì 4 aprile con apertura esclusiva al trade, per venire aperto al pubblico durante il week-end 8-9 aprile, con orario 9.30-18.30.
Per cominciare è sicuramente utile andare a dare un’occhiata al sito ufficiale, che in modo intuitivo e semplice saprà direzionarvi nella ricerca di informazioni, contatti, consigli e collegarvi a tutto ciò che ruota intorno al Salone.
Sotto l’ombrello del Salone sono riunite in totale 5 manifestazioni, ognuna con focus e mood a sé:

1) il Salone Internazionale del Mobile

2.000 espositori distribuiti su 200.000 metri quadri. Cifre importanti per il cuore della manifestazione, dove brand e organizzazioni presenteranno nuovi concept, prodotti e spunti, mostrando il meglio della loro creatività nello spazio a loro dedicato in ogni stand. Qui il rischio principale è letteralmente quello di perdersi, pertanto è senz’altro consigliato programmare attentamente la propria visita e decidere anticipatamente cosa andare a vedere, allocando un tempo specifico per ogni stand. Per sapere quali espositori saranno presenti e dove trovarli, il sito del Salone offre il Catalogo Espositori, molto utile anche per programmare il percorso step-by-step più efficiente.

32798270205_56b84b8056_o

Courtesy Salone del Mobile.Milano


2) il
Salone Internazionale del Complemento d’Arredo

Con 200 espositori su 10.000 m2, questa è l’esposizione degli oggetti d’arredamento che vanno a completare gli spazi. Distribuito in tre macro-aree (elementi complementari, oggettistica e tessili) offre grazie ai suoi espositori internazionali una varietà di idee creative ed innovative, proponendo nuovi trend sia a livello di prodotti, che tematici, che stilistici. Dagli orologi agli oggetti in cuoio, dai cuscini alle passamanerie passando per tendaggi e appendiabiti, questa manifestazione è imperdibile per chi ha già arredato casa ma desidera arricchirla e completarla
Per chi vuole curare ogni singolo dettaglio e ottenere un risultato perfetto.

32645146762_43b88d4153_o

Courtesy Salone del Mobile.Milano


3)
Euroluce 

Per gli amanti del tech, Euroluce è l’evento protagonista del Salone. Con 450 espositori, la metà dei quali proveniente dall’estero, il Salone Internazionale dell’Illuminazione presenta innovazioni nel settore con focus sulla sostenibilità e la ricerca. Grazie anche alla natura di quest’industria, Euroluce non è soltanto un’esposizione di impianti per interni, esterni, eventi e spazi pubblici, ma anche una piattaforma di nuove tecnologie come software per la domotica. Qui c’è l’imbarazzo della scelta, con 38.000 m2 di spazi dedicati agli stand. 
Chi fosse alla ricerca di qualche idea specifica per gli impianti più avanzati può dirigersi direttamente agli stand degli sviluppatori, ma anche gli amanti dell’illuminazione più tradizionale” non verranno delusi.

31955207824_b85d6dd65b_o

Courtesy Salone del Mobile.Milano

4) Workplace 3.0

Workplace è una rassegna che si distingue particolarmente all’interno del Salone: il 3.0 per l’edizione di quest’anno significa un’ulteriore evoluzione rispetto allo sviluppo dello smart working trattato nel 2015 e alle più recenti dissertazioni sull’Home in Office. Si tratta infatti di una vera e propria riflessione sul ruolo dell’uomo all’interno dell’ambiente di lavoro, dove il centro non è più la mera tecnologia ma la creazione di uno spazio ufficio che sia al servizio dell’essere umano e delle sue interazioni sociali. L’ufficio del futuro sarà più di un ufficio, insomma, si andrà ben oltre i mobili o le attrezzature presenti al suo interno (che saranno comunque di grande interesse per il design e i nuovi concept presentati per i prodotti). Questa importante novità troverà la massima espressione nell’evento A Joyful Sense at Work”, curato da Cristiana Curtona, che nel parlare della rassegna ha dichiarato: Si passerà dal modello ibrido al modello adattivo. Andrà in scena un approccio al progetto non solo architettonico ma anche sociologico”.
Merita certamente una visita.

32798269175_69ce5bc33d_o

Courtesy Salone del Mobile.Milano


5)
SaloneSatellite

Descritta dal sito ufficiale come una fucina della creatività emergente”, la realtà del SaloneSatellite accorpa l’esposizione in un contest dedicato a designer emergenti e progetti sperimentali. Un Salone dei giovani, ma non solo per i giovani, incentrato sul networking e la creazione di una rete attiva, dove possa avvenire una contaminazione stimolante fra idee, generazioni e prospettive per il futuro. Il tema di quest’anno sarà Design is…”, un topic trasversale che dà molte possibilità ai partecipanti per interpretare il mondo del design secondo ciò che vedono e toccano con mano nella loro esperienza quotidiana. Una vera e propria fonte di ispirazione dinamica, che ruota intorno al Salone ma brilla di luce propria.

Il Salone Internazionale del Mobile è a tutti gli effetti
l’evento cardine per il design e l’arredamento a livello internazionale, e tutte le manifestazioni comprese nella sua rete lo rendono un’esperienza a tutto tondo assolutamente imperdibile, non solo per chi lavora nel settore ma anche per appassionati alla ricerca di ispirazione. È un’opportunità di scoperta, nonché di networking e di business, concentrata in cinque giorni intensi e stimolanti fra temi differenti e lo scopo unitario di evolvere ed evolversi.

Immagine di copertina: Courtesy Salone del Mobile.Milano

Leave a Comment

NEWS

05_milano_nuove_architetture

Archistar a Milano firmano nuovi edifici gioiello

Negli ultimi anni, Milano è stata al centro di una straordinaria rivoluzione dal punto di vista architettonico, con un fortissimo slancio verso la modernità di cui i grattacieli di Porta […]
contrato-compraventa-vivienda1

Legge sulla concorrenza nel mercato immobiliare

Lo scorso 29 agosto è entrata in vigore la legge concorrenza (la n.124/2017) che si inserisce nelle trattative di compravendita immobiliare con un’opzione che potenzialmente potrebbe mettere in difficoltà soprattutto […]